POLITICA TERRITORIO LAVORO/ECONOMIA   CITTADINANZA CULTURA SATIRA    
  EDITORIALE
Una questione morale per "la loro Fano"
 
  Su un numero del "la Moretta" del 2003, la lista civica "la tua Fano" veniva definita "un'incredibile accozzaglia di avventurieri, transfughi e voltagabbana". Sicuramente, con il senno di poi, si può dire che "la Moretta" aveva sottovalutato la "presa" che la lista civica "La tua Fano" avrebbe avuto sull'elettorato. Tuttavia, di fronte alla sequela di episodi sconcertanti che hanno visto protagonisti i principali esponenti de "La tua Fano" dall'insediamento di Aguzzi in poi, la definizione usata tre anni or sono sembra assolutamente calzante ed azzeccata. E' a dir poco sconcertante infatti la disinvoltura con cui esponenti de "La tua Fano" gestiscono assunzioni di parenti ed amici, trasformano in fabbricabili i terreni di famiglia, dispensano incarichi a conoscenti non adatti a ricoprirli. Inquietante è apparso l'atteggiamento del sindaco Aguzzi che, per difendere l'indifendibile operato del secondo presidente dell'ASET espresso da "La tua Fano", è giunto a minacciare in conferenza stampa una cooperativa sociale che ha appalti per decine di migliaia di euro dal Comune e si è premessa di assumere una consigliera dell'opposizione, giungendo a convocare il presidente della cooperativa per chiedere spiegazioni! Come a dire che un'impresa che dà lavoro a persone sgradite rischia di perdere gli appalti! Al di là del polverone alzato dal sindaco nelle scorse settimane, resta il fatto che la lista che ha espresso il sindaco di Fano ed altri importanti amministratori della cosa pubblica è ormai al centro di una questione morale non più rinviabile.
  VIGNETTA DEL MESE

 

   

 

 

 

  FOTO DEL MESE
   


 

 

  SITI COLLEGATI
 
  La Valle del Metauro
Database
 
   
  vedi anche
ALTRAOFFICINA


     
     
   

 

 

 

 

     

 
Home Page | Maggio 2006 - N° 1
| Numeri precedenti|
_________________________________________________________
COPERTINA


La passeggiata


Alla scoperta della "passeggiata a mare" che sarà presto inaugurata sulla diga foranea del porto di Fano.
Segue

_________________________________________________________

ECONOMIA
SNAMPROGETTI FANO:
INCOGNITE SUL FUTURO.

E' recente la notizia per cui il gruppo Snamprogetti è stato acquisito dal gruppo SAIPEM. C'è preoccupazione tra i dipendenti e tra le organizzazioni sindacali del settore per il futuro di un pezzo importante di storia industriale del paese e del nostro territorio. Segue

CHIUDERE PER COMPETERE - Lo strano caso del maglificio Gabriella Frattini di Fano, Italia. Segue

LA POVERTA' A FANO
Uno studio dell'ambito sociale fornisce un primo quadro della povertà a Fano. I dati sono preoccupanti e rappresentano una situazione sempre più difficile, anche per gli Italiani che lavorano. Segue

In ricordo dell'ironia di Davide.
Dopo 20 annni di lotta contro una malattia rara come il coraggio con cui l'ha affrontata, Davide Gramolini ci ha lasciato.
Segue

POLITICA
Desta preoccupazione l'entrata dei privati nelle società multiservizi. Segue

TERRITORIO

CITTADINANZA

L'Acqua è un Bene di Tutti!

Nasce il "Forum Regionale per l'Acqua bene comune" Sull'onda della preoccupazione per la presenza di società private nella gestione dell'acqua a Pesaro e a Recanati, prende nuovo impulso la campagna contro la privatizzazione delle risorse idriche e della loro distribuzione. Segue

BACHECA SITI
Il sito dell'AMAB
Il sito del "Coordinamento dei comitati di difesa delle valli Metauro, Cesano e Candigliano"

CULTURA & SPETTACOLI
EVENTI
Non solo arpa. La tradizione dei bardi rivive al Centro Studi Yoga di Fano 2.
Segue

RECENSIONI
in Sculacciando la cameriera. Segue

OPINIONI
E mica te la ridò gratis.
Paolo Venturelli sulla vicenda Lisippo. Segue

CULTURA
Cattedra dei non credenti:

uno stimolante calendario di incontri. Segue

SATIRA
Liquidità


Nel presentare l'aggiustamento di bilancio nel settembre del 2005, l'assessore Carloni ed il sindaco Aguzzi annunciarono che uno dei cardini della manovra era l'intervento nell'area detta "Le Fontanelle" in via Fanella. L'area, creata quando a Fano venne meno l'acqua potabile, veniva infatti usata ormai solo per il lavaggio delle macchine da parte di privati. continua

CITTADINANZA
Parole migranti- Dalla lingua alla cultura di un popolo: l'arabo.
Segue

Gli stranieri a Fano sono il 5% della popolazione.
Secondo una stima del Comune di Fano che risale al 31/12/2005 gli stranieri residenti a Fano, compresi i comunitari, sono 2994: 236 provenienti dall'Unione Europea (i numeri maggiori per la Polonia); 1634 da altri Paesi Europei (soprattutto dall'Albania, ma con crescente presenza Moldova e Rumena); 790 dall'Africa (in particolare da Senegal, Marocco e Tunisia); 179 dall'America (in prevalenza da Brasile e Argentina, seguite da Colombia, Cuba e Repubblica Domenicana); 149 dall'Asia (le maggiori presenze dalla Cina, seguita dallo Sri Lanka e, con afflusso ridotto, dalle Filippine); solo 1 dall'Oceania (Neozelanda). Segue

Un'altra strada è possibile?

In Italia una famiglia su dieci ha avuto un morto o un ferito in incidenti stradali e la media degli ultimi anni si fissa in 160.000 incidenti all'anno, con 18 morti e 1.000 feriti ogni giorno
.
Per tutto questo, spendiamo ogni anno circa il 15% dei nostri bilanci famigliari, e la spesa per i trasporti si attesta al terzo posto dei nostri consumi; nel caso dell'auto vanno considerati i costi del carburante, di bollo e assicurazione, della manutenzione. Un'altra strada è possibile, anche a Fano?
Davide Guidi racconta un'esperienza di
"auto condivisa" nella nostra città.
Segue

 
Redazione
Pubblicità
Newsletter
Archivio
Mappa
 
AGENDA

La MORETTA email redazione@lamoretta.info