sito in aggiornamento  
Imparare l'acqua. Percorsi didattici - Opuscolo  

L'ACQUA E I POPOLI

 

Acqua e sviluppo nel mondo

 

Il legame tra acqua e sviluppo

Per tutti gli organismi viventi - animali, vegetali, funghi, microrganismi - che nel loro insieme costituiscono la biosfera, l'acqua rappresenta una risorsa fondamentale ed insostituibile. Per l'uomo in particolare, la disponibilità di acqua di buona qualità è strettamente correlata con la qualità globale della vita, in quanto è una condizione che solitamente garantisce una adeguata igiene personale e degli ambienti, una soddisfacente produzione agricola, artigianale e industriale, e quindi una sufficiente alimentazione. Con la classe si può svolgere una ricerca per riflettere sugli indici di qualità della vita e sulla disponibilità di acqua in relazione all'incidenza di malattie nel Nord e nel Sud del mondo. Da queste osservazioni si evidenzierà lo stretto legame tra la disponibilità di acqua ed il benessere fisico delle persone, e quindi il benessere di tutta la società.

A partire da questo lavoro è possibile riflettere assieme alla classe sul senso delle statistiche e dei dati che non di rado sono discordanti tra loro. Ci si può chiedere quale certezza si può avere sull’attendibilità di un dato. Ma soprattutto è utile interrogarsi sulla reale capacità di un dato numerico di sintetizzare una situazione sociale complessa.

 

Perché l'acqua non basta?

Una passo fondamentale per inquadrare la questione idrica internazionale sta nel rendersi conto del perché l'acqua non è uniformemente presente sul nostro pianeta o, quand'anche fosse presente, non sempre è disponibile per l'uomo. Questa penuria di acqua adeguata alle nostre esigenze può essere causata dalla localizzazione geografica di un paese, dall'inquinamento di origine antropica delle acque di superficie o di falda, dalla contaminazione di queste con agenti patogeni, o da altro ancora.

Sarebbe interessante mettere a confronto le cause del problema idrico nei paesi del Sud del Mondo e in quelli occidentali. Da noi ad esempio, oggi è più frequente che le acque siano contaminate da un inquinamento di tipo chimico industriale, piuttosto che da agenti patogeni, ma anche nei paesi del Sud vi sono enormi problemi per l'abuso di pesticidi presso di noi vietati ma da noi forniti…

 

 

Il ruolo dell'acqua nelle relazioni internazionali

 

L'acqua e le relazioni internazionali

L'acqua riveste un ruolo prioritario anche nel gioco degli equilibri politici internazionali. Molti conflitti passati e presenti sono legati al tentativo di conquistare e controllare sorgenti di acqua, fiumi, sbocchi sul mare per il commercio e le comunicazioni.

Con la classe si potrà fare un'analisi delle reali motivazioni che hanno determinato gli attuali conflitti o  altre dispute verificatesi nel corso della storia. A questo scopo si potrà fare una rassegna stampa di classe sulle principali testate. Alla lettura dei quotidiani si può associare l'ascolto di televisioni e radio giornali e la ricerca telematica.

I ragazzi dovranno scegliere (se gli interessi sono più di uno possono dividersi in gruppi di lavoro) un argomento legato all'acqua e ricercare sulle pagine dei giornali quanto spazio viene dedicato al tema. Potrebbero partire da tre domande basilari: quanti - come - perché?

- quanti articoli vengono dedicati al tema prescelto?

- come viene affrontato (denuncia, cronaca, analisi scientifica, analisi politica, economica...)

- perché se ne parla (in concomitanza con seminari, fatti di attualità, scandali politici...)?

Sulla base dei dati raccolti potranno essere fatte relazioni o composti cartelloni.

 

 

 

Conseguenze delle dighe

 

Spesso la costruzione di grandi dighe provoca più problemi di quanti ne risolva. Per capire questo problema si potrebbero invitare gli alunni a leggere il libro “La fine delle illusioni” in cui il problema è analizzato direttamente dal punto di vista soggettivo di chi vive in prima persona sulla “propria pelle”.

 

 

Il mutamento nel tempo, negli ambienti e nelle culture del rapporto tra l'uomo e l'acqua

 

L'acqua: approvvigionamento e uso nel tempo

Scopo dell'attività proposta è quello di confrontare la differenza tra la "fatica" che implica per noi l'approvvigionamento e l'uso dell'acqua (aprire il rubinetto, avviare la lavatrice..) rispetto a quella richiesta alle persone delle generazioni precedenti.

Si suggerisce un'intervista a genitori, nonni, vicini, per appurare i problemi quotidiani presenti quando loro erano giovani:

Dove prendevano l'acqua? Era sempre disponibile? Dove lavavano i panni? Chi si occupava dell'approvvigionamento dell'acqua? Dove finivano gli scarichi dei gabinetti? Avevano problemi per l'acqua da bere? Conoscevano problemi di inquinamento dell'acqua intorno a loro (fiumi, laghi, acqua potabile...)

Per raccogliere i dati conclusivi può essere redatto un cartellone su cui compaiano da un lato aspetti positivi e negativi emersi dai questionari, dall'altro aspetti positivi e negativi della situazione attuale. L'indagine può anche basarsi su materiale iconografico, con cui strutturare una sorta di libro-diario dell'epoca scelta.

 

L'acqua: approvvigionamento e uso nella storia e nel costume

Nelle nostre città i numerosi comfort di cui siamo dotati celano le difficoltà economiche ancora esistenti, e soprattutto ci hanno fatto completamente dimenticare come questi privilegi siano acquisizioni molto recenti. Fino a pochi decenni fa infatti non era frequente poter disporre liberamente dell'acqua nella propria casa, con un semplice rubinetto, o utilizzare elettrodomestici per lavare panni e stoviglie. La ricerca su come si sono evoluti i costumi delle diverse società in relazione all'acqua può avere un taglio tipicamente storico, ricercando l'esistenza di un legame tra l'insediamento umano e l'acqua nella storia, o più di costume.

Nel primo caso gli alunni dovranno cercare di capire innanzi tutto che tipo di interesse spingeva l'uomo sulle sponde del mare, di un fiume o di un lago, per poi procedere ad un raffronto tra le civiltà che sono sorte vicino ai fiumi o sul mare e quelle che sono sorte all'interno, o lontane dai fiumi. Le varie ipotesi e deduzioni proposte dai ragazzi possono poi essere verificate nella storia politica economica e culturale delle grandi civiltà del passato (Romani, Greci, Fenici, Egiziani..).

Altrimenti la ricerca può essere più legata al costume e alle consuetudini sociali delle diverse popolazioni, ed essere circoscritta ad un argomento specifico da sviluppare più nel dettaglio, come ad esempio la nascita e l'evoluzione dei servizi igienici, la costruzione di acquedotti, piscine, terme, la trasformazione del lavaggio domestico dei panni nel tempo.

 

Acqua, cultura, miti, letteratura

Da sempre l'acqua ha affascinato l'uomo, stimolandone il pensiero e la fantasia: le profondità sconosciute degli abissi, le acque mute ed inquietanti dei laghi alpini, la forza delle cascate, gli organismi spesso curiosi delle scogliere...

Con la classe si andrà alla scoperta dei significati reconditi dell'acqua nelle diverse culture. Si ricercheranno brani antologici, poesie, racconti, miti e leggende sull'acqua nelle letterature più diverse per andare poi oltre le righe, evidenziando i messaggi celati in ciascuna di esse, i sentimenti a cui si sono ispirate, cercando di conoscere qualcosa di più delle culture che le hanno elaborate.

 

 

Continua

 

 
schede

approfondimenti

materiali 
contattaci